Quante volte nei bar abbiamo acquistato acqua differente dalla nostra?

Proprio qui, nella “città delle acque”.
Castellammare o meglio Stabiae, nasce con un bacino idrico unico al mondo, vantando ben 25 sorgenti.
Eppure ancor oggi pochi lo sanno, turisti, persone di passaggio, si fermano a guardare la nostra bella città, ma ignari, perdono la possibilità di assaggiare la nostra buonissima acqua.
“Bevi Stabia”, un marchio ma ancor prima un progetto, si pone l’obbiettivo di portare l’acqua ovunque, nelle piazze e in ogni angolo della città, tramite dei distributori.
Un piccolo prezzo, giusto per sostenere il progetto e per autofinanziare le nostre acque, la nostra città, che deve essere ricordata sempre come la “città delle acque”.
Ma non finisce qui!!!
Insieme all’acqua, anche i famosi biscotti!
E perché non estenderci?
Acqua nei bar, nei ristoranti e nelle “farmacie”.
Farmacie?
Si avete letto bene! Perché alcune delle nostre sorgenti hanno anche proprietà curative e terrapeutiche.
L’acqua “ferrata” ad esempio, per coloro che hanno carenza di ferro, ma soprattutto l’acqua “solfurea” che oltre ad avere proprietà lassative, può essere utilizzata per liberare il naso dalle impurità del raffreddore, caldamente consigliata per il naso chiuso.
E poi? Esportare la nostra acqua dove scarseggia, nelle isole vicine, e lanciarla di nuovo sul mercato, perché la nostra acqua vale!
Molte città con una sola sorgente, riescono a fare del proprio marchio un nome riconosciuto in Italia ma anche all’estero.
Con 25 sorgenti abbiamo assolutamente il dovere di provarci!
La classe, è acqua, ma la nostra!
Bevi, bevi Stabia, famm vere’ si me pozz fida’ e te!!!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.