Telegram è riconosciuto da tutti come l’app di messaggistica per eccellenza in quanto integra tantissime funzioni come la chat privata “Messaggi Salvati” dove possiamo salvare messaggi, documenti, file e note vocali.
WhatsApp resta invece quella più utilizzata, e anche se nativamente non predispone di questa funzione, possiamo ricrearla con un semplice trucco.
Difatti, basta creare un nuovo gruppo selezionando un solo contatto, un nostro numero secondario, un familiare o parente.
Una volta creato il gruppo possiamo tranquillamente rimuovere l’amico in maniera da rimanere soli, un gruppo quindi utilizzato solo da noi dove praticamente possiamo salvare ogni cosa.
Accedendo poi dal PC con WhatsApp Web potremo così ritrovarci tutti i dati che abbiamo salvato per tenerli sempre alla nostra portata.
Nelle chat possiamo anche fissare il gruppo, in maniera da tenerlo sempre in primo piano.
Magari possiamo chiamare il gruppo proprio con la classica nomenclatura di Telegram: “Messaggi Salvati”.
Infine si può anche settare il gruppo con la protezione impronta digitale, in maniera che se una persona prende in mano il nostro cellulare non può accedere senza il nostro consenso.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.